si potrebbe condividere, raccontare, raccontarsi, inventare, comunicare, divertirsi, incontrare, emozionare, pensare, scoprire, scoprirsi, crescere.......


Cosa ho cominciato a fare...


Cedrina: una bottiglia per crescere

cedrina EMI edizioni Cedrina č un breve racconto  pensato principalmente per bambini di etā compresa fra i quattro e gli otto anni per struttura del linguaggio e soggetto. L'idea č nata qualche anno fa da un laboratorio “genitori – educatori” organizzato dal nido di Castenaso, Bologna. A quell'epoca il mio terzo genito, Jonas, frequentava appunto l'ultimo anno del nido.

Appena l'idea č diventata un racconto, č stata utilizzata da alcuni insegnanti della scuola d'infanzia, sempre di Castenaso, proposta ai bambini della terza classe e da loro illustrata come parte conclusiva del loro lavoro sul racconto. Attualmente alcuni insegnanti della scuola elementare di Budrio hanno pensato di utilizzarla come spunto per un lavoro interdisciplinare da proporre alle loro classi di quinta elementare sul tema “ la trasformazione”.

Cedrina č stata pubblicata da EMI Editore  all'interno della collana "Non raccontar storie papā" .


"Non raccontar storie papā!": una raccolta per raccontarsi

non raccontar storie papāDa quando sono diventato papā, si sono materializzati sulle pagine del mio quaderno di appunti decine di racconti brevi, ispirati dai miei bambini o meglio dalle loro paure e dai loro interrogativ che sono comuni a tutti i bimbi e che ribaltano impietosamente a noi genitori. Questi racconti, camuffati in avventure improbabili, racchiudono quello che secondo me sono valori da conoscere e da trasmettere ai propri figli: la ricchezza della diversitā , l'ariditā del pregiudizio, l'importanza di conoscersi e sapersi accettare, la bellezza di riscoprirsi, ad ogni etā, sempre diversi e pieni di ricchezze.

Insieme all' Editore EMI, che si č riconosciuto in questi valori,  nel 2010 verrā realizzato questo progetto. Ogni racconto proporrā un'appendice per “ entrare dentro la storia” con semplici strumenti per entrare nel senso del racconto inseme ai propri figli.


Cosa si potrebbe ancora fare.....


Nico e il segreto dell'energia

Qualche anno fa, č stato pubblicato dall'editore Bonomia University Press il libro “ Energia, oggi e domani”. Autori della pubblicazione di carattere divulgativo ma scientificamente rigorosa, sono Vincenzo Balzani, docente ordinario presso la facoltā di Chimica “Ciamiciam” dell'Universitā di Bologna, scienziato noto e stimato a livello internazionale e Nicola Armaroli, ricercatore presso l'Istituto ISOF del CNR di Bologna. Sono ricercatori a cui sta a cuore il futuro della nostra Terra e soprattutto delle persone che la abitano e che la abiteranno.

Ho la fortuna di conoscerli e ho avuto il permesso di prendere spunto dai contenuti del loro libro per inventare una storia capace di rendere i concetti che propongono e le osservazioni scientifiche che espongono fruibili anche da bambini delle scuole elementari e medie.

Ha cosė preso corpo il racconto “ Nico, alla scoperta dell'energia”, rivolto a bambini dai nove ai dodici anni. Adesso che gli autori hanno pubblicato il loro secondo libro, "Energia per l'astronave Terra", Zanichelli editore, credo che sia giunto il momento di far conoscere Nico e la sua straordinaria avventura. Se sei un editore e se il progetto ti interessa, contattami.


Il lungo viaggio

il lungo viaggioInfine, ma solo per il momento, mi piacerebbe raccontare l'avventura di un bambino che si appresta a nascere . Cosa pensa quando č ancora dentro la pancia della mamma? Cosa prova? Ma ha davvero voglia di uscire? Sarebbe bello sentirselo raccontare in diretta...