Alla ricerca della luna alle scuole Marconi

Dal progetto “Come nasce una storia” e dall’incontro con i bambini e le insegnanti della seconda elementare delle scuole Marconi di Castenaso, è nata l’idea di stampare “La luna ritrovata” che era disponibile solo in formato digitale su Amazon. Tutto merito di Lizzy, la mamma di un bambino della classe e illustratrice del racconto.

Anche questa volta è stata un’emozione entrare nell’aula ed incontrare gli sguardi dei bambini puntati su di me che aspettano di essere sorpresi dallo “scrittore“. Le domande sono spiazzanti, ovvie, profonde, argute, disarmanti, ma infondo sono sempre le stesse. Vogliono sapere come si diventa scrittore, come faccio ad avere tanta fantasia, perché scrivo e se potranno anche loro un giorno fare lo stesso. La risposta è sempre uguale: “Ma certo che potrete, anche subito”. Una bambina mi ha salutato dicendo: “Ma lo sai che anch’io scrivo storie?”.

“Tutti abbiamo storie da raccontare”, dico ai bambini mentre rispondo alle loro domande, “basta sapersi emozionare e voler condividere le nostre emozioni con gli altri”. La vita è un intreccio di storie da raccontare. Questa volta ho sentito l’urgenza di raccontare che la diversità porta ricchezza, come le tessere di un mosaico, diverse fra loro ma quando si incastrano, si completano reciprocamente e realizzano capolavori. Così ho raccontato “La luna ritrovata” ispirata da una favola della tradizione turca del 1200 che propone un finale completamente differente dall’originale.
Questo racconto, quando l’ho scritto, mi ha fatto riflettere come la propria storia, tradizione e sensibilità, possa arricchirsi dall’incontro con culture differenti e farle proprie.

SAbato 21 maggio, alla festa delle Scuole di Castenaso, saremo nel banchetto della 2B, con gli esemplari di questo piccolo grande racconto di condivisione. Tutto il ricavato andrà in beneficenza per entrambi plessi del nostro comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.